Home / Senza categoria / Come usare la pentola a pressione

Come usare la pentola a pressione

come usare la pentola a pressione

La pentola a pressione è un recipiente a chiusura ermetica che consente di cucinare carne, verdure, pesce ed altro ancora in poco tempo. Inventata nel XVII secolo, è presto diventata uno strumento indispensabile per ogni cucina che si rispetti.

La particolarità della pentola a pressione sono le sue pareti spesse e le sue impugnature che permettono la corretta aderenza del coperchio all’imboccatura. Il vero vantaggio dell’utilizzo della pentola a pressione sta nella velocità di cottura del cibo, mantenendo allo stesso tempo gli elementi nutritivi e tutto il sapore degli alimenti.

 

Come usare la pentola a pressione

 

  1. Riempire la pentola: versare almeno 250 ml di acqua. La pentola può contentere una quantità di liquido pari ai 2/3 della sua altezza, a seconda del tipo di alimento che si intende cucinare.
  2. Inserire gli alimenti
  3. Chiudere la pentola: è importante controllare la corretta chiusura della pentola, ovvero la giusta aderenza del coperchio all’imboccatura. Se non sarà ben fissato, la pressione all’interno della pentola non aumenterà.
  4. Cuocere: riporre la pentola su un fuoco alto. Dopo pochi minuti la temperatura supererà i 100° e la valvola regolatrice farà fuoriuscire il vapore in eccesso. A questo punto si deve abbassare il fuoco e iniziare a cronometrare i tempi di cottura.
  5. Decomprimere: una volta trascorso il tempo necessario per la cottura, spegnere la fiamma e togliere il tappo per fa uscire il vapore. Solo quando questo sarà fuoriuscito sarà possibile togliere il coperchio.

I diversi utilizzi della pentola a pressione

È necessaria una piccola premessa: l’utilizzo della pentola a pressione varia a seconda della modalità di preparazione dei cibi che si vuole usare. Ecco gli esempi principali, con alcuni consigli per una cottura ottimale:

 

  • Cottura a vapore: la pentola a pressione è particolarmente adatta a questo tipo di cottura. Che si tratti di verdura, pesce o carne, si otterrà un risultato fantastico, in tempi ristretti. Consiglio: versate 300 ml d’acqua nella pentola a pressione e lasciate cuocere per 15 minuti. Nel caso si stiano cucinando verdure surgelate sarà importante aumentare la quantità d’acqua, poiché l’evaporazione sarà più veloce.
  • Cottura a fuoco lento: quando si intende cucinare verdure che contengono molta acqua, cereali, pesci o carne, la cottura a fuoco lento è la scelta migliore. Basterà versare poca acqua all’interno della pentola per innescare un movimento di vapore che donerà morbidezza e gustosità alla propria preparazione.
  • Stufati: cosa c’è di meglio di uno spezzatino cucinato a regola d’arte? Grazie alla pentola a pressione basterà un filo d’olio, un po’ di cipolla, la carne, le erbe aromatiche e tanta acqua (o brodo). Lasciate che il vapore fuoriesca dalla valvola, poi abbassate la fiamma e lasciate cuocere.
  • Sterilizzazione: la pentola a pressione non serve solo a cucinare. Per verificarlo basterà mettere un vasetto della marmellata e 500 ml d’acqua dentro la pentola. Una volta fuoriuscito il vapore, verificate il risultato!

Pentole a pressione su Amazon