Home / Senza categoria / Guida alla manutenzione della pentola a pressione

Guida alla manutenzione della pentola a pressione

Guida alla manutenzione della pentola a pressione

E’ ormai risaputo che la pentola a pressione può essere un grande alleato nella preparazione dei cibi. Oltre a ridurre i tempi di cottura infatti, una quantità elevata di pressione è in grado di assicurare una maggior conservazione degli elementi nutritivi contenuti negli alimenti, oltre che un elevato grado di digeribilità per quanto riguarda cibi contenenti acido fitico e lectine, come legumi, semi e cereali.

Perché il processo di cottura possa svolgersi alla perfezione, e al fine di evitare incidenti, è necessario però eseguire costantemente una corretta manutenzione della pentola a pressione. Non vi allarmate: si tratta di poche e semplici regole che abbiamo provveduto a raccogliere per voi. Seguendo i nostri consigli, e prendendo queste precauzioni, vi garantirete una cottura ottimale nel tempo.

 

Ecco i nostri consigli:

  • Lavaggio: non esiste un modo migliore di un altro per lavare la pentola a pressione. È importante però assicurarsi di riporre la pentola nello spazio a lei destinato senza il coperchio. Questo eviterà il ristagno di cattivi odori, ma anche una più lunga durata delle guarnizioni. Per eliminare completamente profumi ed odori, basterà far bollire per qualche minuto un po’ d’acqua mista ad aceto, direttamente dentro la pentola.

 

  • Valvola: è necessario prestare molta attenzione alla pulizia della valvola dedicata alla fuoriuscita del vapore. Questa va infatti pulita ed asciugata dopo ogni lavaggio: il nostro consiglio è quello di svitarla, soffiare con forza nel foro e rimuovere eventuali incrostazioni. La valvola di sicurezza richiede invece minori attenzioni: per una corretta manutenzione basterà verificare, dopo ogni lavaggio, che il tappo di gomma riesca ad salire e scendere senza difficoltà. A scadenza periodica anche questa valvola andrà estratta, sciacquata sotto l’acqua corrente e, se necessario, lubrificata con olio commestibile. La pentola a pressione è un utensile che non tarderà a rivelarsi prezioso, specialmente per quanto riguarda i tempi di cottura delle pietanze che richiedono una lunga preparazione. Anche se la valvola viene sempre pulita, è bene accertarsi che venga sia sempre libera da ostruzioni. In caso contrario la pulizia non basterà e sarà necessario sostituirla.

 

  • Guarnizioni: è sempre meglio evitare l’utilizzo di agenti schiumogeni o detersivi troppo aggressivi per il lavaggio degli utensili da cucina. Questa regola vale anche nel caso delle guarnizioni della pentola a pressione, che rischierebbero di rovinarsi. Altro strumento da evitare per la pulizia delle guarnizioni sono le spugnette abrasive, che possono risultare troppo ruvide e possono causare danni agli interni della pentola a pressione. Un ottimo metodo per preservare più a lungo la guarnizione è quello di ungerla con grasso da cucina a scadenza mensile. Evitare di lavare il coperchio (e la guarnizione) in lavastoviglie e cercare di sostituirla ogni 400 ore di utilizzo, indicativamente. Vi ricordiamo che dallo stato della guarnizione dipende la capacità ermetica propria della pentola a pressione: quando si ritiene che questa non sia più in perfette condizioni, è meglio sostituirla. Se essa non aderisse bene alla pentola il vapore fuoriuscirebbe e non si avrebbe la caratteristica cottura a pressione.

Pentole a pressione su Amazon

Per concludere vi proponiamo un video sul corretto uso della pentola a pressione: